Diane Arbus: An Aperture Monograph

  • In Offerta
  • €29,65
  • Prezzo di listino €39,00


Diane Arbus - nacque Diane Nemerov a New York nel 1923 - sposò Allan Arbus all'età di diciotto anni. Ha iniziato a fotografare nei primi anni '40 e ha studiato fotografia con Berenice Abbott alla fine degli anni '40 e con Alexey Brodovitch negli anni '50. Furono i laboratori fotografici di Lisette Model, tuttavia, a ispirarla, intorno al 1957, a iniziare seriamente a perseguire il lavoro per il quale è diventata famosa. 

Le sue prime fotografie pubblicate apparvero su Esquire nel 1960. Durante il decennio successivo, lavorando per Esquire , Harper's Bazaar e altre importanti riviste, pubblicò più di un centinaio di immagini, inclusi ritratti e saggi fotografici, molti dei quali nati come progetti personali, occasionalmente accompagnato dalla sua stessa scrittura.Diane Arbus: Magazine Work (Aperture, 1984) documenta questo aspetto della sua carriera e il suo rapporto con le sue immagini più famose. 

Nel 1963 e nel 1966 è stata premiata con il Guggenheim Fellowship per il suo progetto su "American Rites, Manners and Customs". Ha viaggiato attraverso il paese, fotografando le persone, i luoghi e gli eventi che ha descritto come "le notevoli cerimonie del nostro presente". "Questi sono i nostri sintomi e i nostri monumenti", ha scritto. "Voglio semplicemente salvarli, per quello che è cerimonioso e curioso e il luogo comune sarà leggendario."

Un gruppo selezionato di queste fotografie ha attirato molta attenzione critica e popolare quando è stato presentato, insieme al lavoro di altri due fotografi, nella mostra "Nuovi documenti" del Museum of Modern Art del 1967. L'audacia del suo soggetto e l'approccio fotografico sono stati riconosciuti come rivoluzionari. 

Alla fine degli anni '60, Arbus insegnò fotografia alla Parsons School of Design, alla Rhode Island School of Design e alla Cooper Union, e continuò a fare fotografie. Notevole tra le sue ultime opere è una serie di fotografie che ha scattato in residenze per ritardati mentali. Untitled (Aperture, 1995) è una raccolta di cinquantuno di queste fotografie. "Il potere straordinario di Untitled conferma la nostra prima impressione del lavoro di Arbus"New Yorker . "È iconografico come succede con qualsiasi mezzo, queste immagini sono puramente estatiche." 

Nel 1970, Arbus ha realizzato un portfolio di dieci stampe, che doveva essere il primo di una serie di edizioni limitate del suo lavoro. Si è suicidata nel luglio del 1971. Negli anni successivi alla sua morte e alla retrospettiva postuma del Museum of Modern Art - che è stata vista da oltre un quarto di milione di persone prima che iniziasse il suo tour di tre anni negli Stati Uniti e in Canada - le mostre dedicate esclusivamente al suo lavoro sono state montate in tutta l'Europa occidentale, in Asia, in Australia e in Nuova Zelanda. Fino ad oggi i critici continuano a discutere il significato delle sue fotografie e le intenzioni dietro di loro. La loro impronta indelebile sulla nostra esperienza visiva è stata a lungo stabilita oltre ogni disputa.

Quando Diane Arbus morì nel 1971, all'età di quarantotto anni, era già un'influenza significativa - anche qualcosa di una leggenda - tra i fotografi, anche se solo un numero relativamente piccolo delle sue immagini più importanti erano ampiamente conosciute in quel momento. La pubblicazione di Diane Arbus: An Aperture Monograph nel 1972 - insieme alla retrospettiva postuma al Museum of Modern Art - ha offerto al grande pubblico il suo primo incontro con l'ampiezza e il po

 

Marca: Aperture

Edizione: Anniversary

Formato: Edizione speciale

ISBN: 9781597111751

Numero di pagine: 15

Editore: Aperture

Data di rilascio: 2012-07-02

EAN: 9781597111751