Alessia Franco

www.alessiafranco.com

“ Ampliare la propria visione il più possibile. Non limitarsi a ciò che gli piace, per me è fondamentale conoscere. Curiosità, tanta curiosità."

Sinceramente? Cercavo una via di fuga. Cercavo l'aria. Cercavo la libertà. E l'ho fatto decidendo che la mia passione più grande diventasse il mio lavoro.
Quanto è importante per te lo studio della fotografia ?
Senza studio, senza cultura e senza ricerca non si può essere fotografi.
 
Quanto tempo dedichi allo studio o alla visione delle immagini di colleghi o autori passati e contemporanei ?
Durante la stagione lavorativa purtroppo pochissimo, ma appena le incombenze lavorative me lo permettono diventa quasi la mia occupazione primaria.
Cosa consiglieresti ad un giovane fotografo che vuole costruire la propria visione e vuole accrescere il proprio bagaglio culturale ?
Ampliare la propria visione il più possibile. Non limitarsi a ciò che gli piace, per me è fondamentale conoscere. Curiosità, tanta curiosità.
 
Quali sono i fotografi che ti hanno piu' influenzato o che hai guardato (e continui a fare ) con maggiore ammirazione ?
Amo in modo esagerato Peter Lindbergh. Mi incuriosisce la sregolatezza (lontanissima da me) di David LaChapelle. Ammiro la ricerca di Mario Giacomelli.
 Parlami della tua libreria fotografica :) Mi indicheresti almeno 5 titoli che suggeriresti fortemente o che sono custoditi gelosamente sul tuo comodino. 
A different vision of fashion photography, Peter Lindbergh; Stories, Peter Lindbergh; Artists & Prostitutes, David LaChapelle; Colore, Robert Capa; Io non ho mani che mi accarezzino il volto, Mario Giacomelli